icon_covid

L'epidemia di Covid-19 non esercita autorità su l’attività di Buona-salute.net. Tuttavia, secondo della regione, potrebbe essere lieve ritardamento con la consegna della merce. Altre informazioni dettagliate sulla pandemia possono essere trovatewww.salute.gov.it

phones numero verde
CATEGORIE DEI PRODOTTI

Ansiolitici

Ambien (Generic)

(4)
ambien zolpidem

Valium (Generic)

(0)
1003

Xanax

(0)
28011

Imovane

(2)
19004

Buspirone

(0)
5007

Cosa sono gli Ansiolitici?

La storia dell'uso di Ansiolitici ha circa 40 anni. Ha avuto inizio nel 1960. Negli ultimi 20 anni, nel mondo, più di 500 milioni di persone hanno assunto ansiolitici. Ansiolitici o altro nome Tranquillanti è un gruppo dei farmaci psicotropi che forniscono un effetto anti-ansia. Vengono utilizzati nella medicina per alleviare l'ansia, tremori, la tensione muscolare di origine nevrotica e una sensazione di paura. Alcuni farmaci di questo gruppo, oltre all'effetto normalizzante dello stato psicoemotivo e del sonno notturno, sono in grado di avere un effetto tonico. L'azione degli ansiolitici si manifesta riducendo l'eccitabilità delle regioni subcorticali del cervello (sistema limbico, talamo, ipotalamo), che sono responsabili dell'attuazione di reazioni emotive, inibizione dell'interazione di queste strutture con la corteccia cerebrale, nonché come inibizione dei riflessi spinali polisinaptici.

Quando vengono prescritti Ansiolitici?

Medici prescrivono farmaci ansiolitici in seguenti casi:

  • ansia
  • panico
  • paura
  • irritabilità
  • disforia
  • problemi ad addormentarsi
  • diminuzione della durata del sonno
  • labilità vegetativa
  • crisi vegetative
  • astenia
  • stanchezza cronica
  • ipocondria
  • problemi di attenzione e memorizzazione delle informazioni
  • diminuzione dell'attività intellettuale
  • debolezza
  • affaticamento
  • letargia
  • apatia
  • irritabilità
  • mancanza di vigore dopo il sonno

Nella pratica di un neurologo, possono essere prescritti tranquillanti, ad esempio, quando si verificano stati di agitazione e astenia a causa di traumi craniocerebrali, ictus accompagnati da aumento del tono muscolare, epilessia, osteocondrosi della colonna vertebrale. Altri medici del profilo somatico prescrivono ansiolitici per il trattamento dei disturbi funzionali del tratto gastrointestinale (gastroenterologo), dell'apparato cardiovascolare (cardiologo), dell'apparato urinario (ginecologo, urologo), delle condizioni di astinenza e delle conseguenze di lesioni organiche del sistema nervoso centrale ( narcologo, tossicologo).

Ansiolitici effetti collaterali

Abuso dei farmaci ansiolitici e uso non medico può creare alcuni effetti collaterali.

I principali effetti collaterali dei tranquillanti, manifestati sullo sfondo dell'abuso o dell'uso non medico di droghe in questo gruppo, includono:

  • ipersedazione - sonnolenza
  • diminuzione della concentrazione
  • problemi di memoria
  • ipermiorilassamento - letargia, debolezza muscolare
  • tossicità comportamentale - compromissione delle funzioni cognitive e delle capacità psicomotorie
  • reazioni paradossali - agitazione, aggressività, disturbi del sonno
  • dipendenza - dipendenza mentale e fisica con manifestazioni di ansia nevrotica

Gli effetti dell'abuso e dell'uso non medico dei tranquillanti sono in qualche modo simili alla tossicodipendenza da barbiturici. Le conseguenze dell'intossicazione dipendono dal farmaco assunto, tuttavia, la gravità degli effetti collaterali dei tranquillanti è piccola e non raggiunge gravi disturbi intellettivi-amnestici e affettivi.

Classificazione di Ansiolitici

La classificazione dei farmaci ansiolitici:

Benzodiazepine - sono i rimedi più usati nel trattamento d'ansia.
Inibitori Selettivi della ricaptazione di serotonina - vengono prescritti nella terapia delle patologie depressive.
Antagonisti dei recettori β-adrenergici - più conosciuti come beta bloccanti e sono utilizzati per curare tremori, tachicardia e palpitazioni.
Altri Farmaci Ansiolitici

Nella nostra farmacia olnline il cliente può ottenere una consultazione medica gratuita e ordinare ansiolitici come:Xanax, Ambien, Buspirone, Imovane e Valium.

Gli ansiolitici devono essere presi sotto stretto controllo medico. In Italia sono rilasciati su prescrizione medica.

Ansiolitici senza ricetta 

Esiste un certo numero di farmaci ansiolitici che sono venduti senza prescrizione medica. Nella depressione clinica, non sono efficaci, ma aiutano a far fronte allo stress, ai disturbi del sonno a breve termine e all'irritabilità. Con il loro aiuto si può provare ad alleviare un po' lo stato psico-emotivo. 
Perché non prendere antidepressivi senza prescrizione medica?
Solo un medico sarà in grado di valutare il rischio di effetti collaterali per un particolare paziente.
Diversi antidepressivi hanno diverse sfumature di azione terapeutica. Se il farmaco viene scelto in modo errato, nella migliore delle ipotesi non aiuterà, nella peggiore delle ipotesi, farà male.
La selezione della dose viene effettuata individualmente. Se la dose viene aumentata troppo rapidamente, può creare gravi effetti indesiderati.
Anche la cancellazione dovrebbe essere effettuata gradualmente e sotto la supervisione di un medico. Farmaci ansiolitici senza ricetta medica in Italia non vengono rilasciati. Comunque in alcuni farmacie online affidabili potete ottenere una consultazione medica gratuitamente e dopo questo ordinare farmaco senza ricetta.

Ansiolitici in gravidanza

Il comitato per la sicurezza dei medicinali avverte medici di evitare prescrivere tranquillanti a base di benzodiazepine durante la gravidanza e l'allattamento a causa del fatto che le benzodiazepine:

penetrano nella placenta e c'è il rischio di effetti collaterali fetali come ipotermia, ipotensione e depressione respiratoria

può causare dipendenza fisica e sindrome da astinenza nei bambini le cui madri hanno usato costantemente benzodiazepine durante la gravidanza

penetrano nel latte materno delle donne che allattano e possono danneggiare i neonati.

Per prevenire tali complicazioni, si consiglia alle donne in età fertile d'interrompere l'assunzione di benzodiazepine quando pianificano una gravidanza.

buona-salute.net utilizza i cookie.Accetti la nostra politica sulla privacy e i cookie:INFORMATIVA SULLA PRIVACY